Genealogia del cognome Avanzi

Ricerche sul cognome Avanzi

Genealogia del cognome Avanzi suoi derivati e alterazioni che sono: Avancini, Avanzati, Avanzeti, Avanzini, Avanzino, Avanzo, Avanzolilini, eccetera.

Cognome poco diffuso nella penisola, con piccoli ceppi in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

Solitamente i cognomi nascono al singolare e poi si trasformano al plurale. Questo accadeva nel medioevo, quando la lingua volgare (italiano) non aveva ancora regole grammaticali definite.

Quando era necessaio indicare una famiglia anziché la singola persona si pluralizzava il cognome. Per esempio Avogado diventava Avogadi per indicare la famiglia Avogado. Oggi non si fa più perché è grammaticalmente scorretto pluralizzare i cognomi.

Nel caso del cognome Avanzi non c’è nessuna pluralizzazione. Il cognome nasce come “Avanzi” perché non deriva da Avanzo, ma al contrario Avanzo è un’alterazione di Avanzi.

Il significato di Avanzi deriva da “Avanzare”, come per dire “avanti”, “vai avanti”. Si tratta di un cognome augurale, “che tu possa crescere, andare avanti”.

Avanzi era molto comune nell’ultimo medioevo, come “Acquisto”, “Guadagno”, “Vantaggio”, ecc., riferito a un figlio desiderato. In certi casi deriva da “Dio[ti]avanzi” che significava “Dio sia avanti a te”, che tracci il tuo cammino o che ti faccia crescere bene. Diotavanzi è un cognome dato anche ai trovatelli, bambini abbandonati presso i conventi.

Famiglie nobili “Avanzi”.

Perché indagare nei cognomi dei nobili del passato? Sapere se ci sono già state famiglie nobili con lo stesso cognome dell’antenato che state cercando è molto utile ai fini della ricerca genealogica, perché potrebbe esserci un capostipite che ha dato origine al cognome. Il termine nobile deriva dall’espressione di lingua latina nobilis, che significa “rinomato”. Per coloro che siano privi di un particolare titolo nobiliare, anche se non discendano da famiglia aristocratica, vengono usati i termini di Nobiluomo o Nobildonna, oppure Don o Donna.

Gli Avanzi non hanno un capostipite in comune, perché il cognome si è formato in varie zone dell’Italia e per vari motivi. Si tratta di uno di quei cognomi detti “parlanti”. Una di queste famiglie è di nobile tradizione, originaria della Svizzera. Nel XV secolo si stabilirono nel Polesine Veneto, e nel 1484 fu aggregata al nobile Consiglio di Rovigo. Un certo Girolamo nel 1513 vestì l’abito del Sacro Militare Ordine Gerosolimitano. La nobiltà di questa famiglia fu confermata con sovrana risoluzione 5 Maggio 1820.

Altro ramo. Originaria di S. Giovanni in Persiceto, trapiantata in Bologna da Cristoforo, di Nannino, nel 1519. Un certo Bartolomeo anziano nel 1306, e Vitale Vescovo di Ascoli nel 1389.

Altra famiglia alzò per arma. Di rosso, al leone d’oro tenente colla branca destra un giglio dello stesso, caricato sulla spalla sinistra da un giglio di rosso ed accompagnato nel cantone sinistro del capo da un giglio d’oro. La presenza dell’arma e del motto nella bibliografia documentata della famiglia Avanzi ci conferma la il primo grado, cioè il primo passo verso la nobiltà raggiunta dalla casata.


#Avnzi – Ricerche sul cognome Avanzi. Vedi elenco completo dei cognomi già pubblicati:

BLOG COSTANTEMENTE AGGIORNATO
Usa il modulo dei commenti per aggiungere dati informativi a questo blog oppure alla pagina.
Oppure fai le tue domande nel gruppo Retaggio su Facebook.
Grazie a tutti per la cortese collaborazione.


LA NOSTRA PRIVACY POLICY
https://www.retaggio.it/retaggio-e-genealogia-privacy-policy/