La Verità sul Fascismo in Italia

La Verità sul Fascismo in Italia

La Verità sul Fascismo in Italia non è sempre nuda e cruda come dovrebbe essere. Purtroppo, la rappresentazione del Fascismo italiano nella storia o nella discussione pubblica spesso manca di trasparenza o completezza. Dal monologo televisivo di Stefano Massini.

Stefano Massini è uno scrittore, drammaturgo e personaggio televisivo italiano. È conosciuto principalmente per la sua opera teatrale Lehman Trilogy, presentata per la prima volta nel 2009 e vincitrice di cinque Tony Award nel 2022, nonché per il romanzo Qualcosa sui Lehman, pubblicato nel 2016, e le sue collaborazioni con il quotidiano La Repubblica e l'emittente televisiva LA7.

Spesso, la verità, se la dici tutta fino in fondo, può risultare molto fastidiosa.
Per questo motivo, tendiamo a evitarla, rimanendo in superficie, galleggiando appena sul filo dell’acqua. La verità, detta tutta fino in fondo, può essere molto scomoda. Ad esempio, quando vediamo persone per strada che fanno il saluto romano con il braccio teso e gridano “presente”, possiamo essere tentati di pensare che il fascismo sia tornato. Ma la realtà è diversa: il fascismo in Italia non se n’è mai andato.

Stefano Massini

La Persistenza del Fascismo: Questa è la verità profonda. Il fascismo in Italia non è mai scomparso. Non abbiamo mai veramente detto addio al fascismo. I voti dei fascisti in Parlamento hanno sostenuto a lungo i governi monocolore democristiani. Era il 1960, e il governo Tambroni autorizzò le camicie nere a sfilare e a tenere il loro congresso in una città simbolo della resistenza. Anche se erano ancora vivi coloro che avevano vissuto la guerra e le deportazioni causate dal fascismo, il fascismo in Italia non se n’è mai andato, nemmeno dopo 64 anni.

Le Conseguenze del Fascismo

Il fascismo non è mai morto; anzi, sono stati uccisi coloro che non avevano alcuna colpa, vittime di un fascismo mai realmente sradicato. Ricordiamo le decine, le centinaia di persone uccise dalle bombe del terrorismo nero: la strage di Piazza Fontana, la strage di Piazza della Loggia, la strage di Gioia Tauro, la strage dell’Italicus e la strage della stazione di Bologna. Su tutte queste stragi, non si è mai fatta chiarezza. La giustizia è stata compromessa perché il fascismo era così potente da riuscire a depistare le indagini, a far sparire i documenti e a manipolare il sistema giudiziario.

La Normalizzazione del Fascismo

Nel 1970, l’Italia ha persino affrontato un tentativo di colpo di Stato fascista, il golpe Borghese, che coinvolgeva 20.000 persone, inclusi alti funzionari dello Stato, dei servizi segreti e dell’esercito. Quando tutto sparì senza spiegazione, i responsabili non furono mai puniti. Borghese stesso fuggì in Spagna e fu prosciolto da ogni accusa. Il fascismo in Italia è sempre stato forte. Come diceva Pier Paolo Pasolini, il fascismo è profondamente radicato e inestricabile, insediato nei gangli delle istituzioni. Al punto che, oggi, vedere persone che fanno il saluto romano non sorprende. In Italia, se sei fascista, non sei un emarginato, ma sei integrato nel sistema.

La Verità sul Fascismo in Italia

La verità, detta tutta fino in fondo, è che il fascismo in Italia non è mai veramente morto. Ha continuato a persistere nelle istituzioni, nella politica e nella società, influenzando eventi cruciali e decisioni importanti. Questo ci impone una riflessione profonda sul nostro passato e sottolinea la necessità di mantenere una vigilanza costante per evitare di ripetere gli errori del passato. Solo con una memoria storica consapevole possiamo aspirare a costruire un futuro migliore.


BLOG COSTANTEMENTE AGGIORNATO
Per aggiungere informazioni al blog, utilizzate il modulo dei commenti.
Per contattare il gestore del sito, inviate una mail a retaggio.it@gmail.com
o unitevi al nostro gruppo su Facebook Retaggio su Facebook.
Grazie a tutti per la cortese collaborazione.

Richiedi uno studio sul retaggio del tuo cognome
https://www.retaggio.it/richiedi-genealogia-del-cognome/

Genealogisti o consulenti genealogici esperti o professionisti
https://www.retaggio.it/genealogisti-e-consulenti-genealogici/

Un caffè sospeso per le spese


LA NOSTRA PRIVACY POLICY
https://www.retaggio.it/retaggio-e-genealogia-privacy-policy/