Genealogia del cognome Raimondi

Genealogia del cognome Raimondi
Famiglia Raimondi del Piemonte

Genealogia del cognome Raimondi e suoi derivati che sono: Raimondo, Ramondo, Ramundo, Rimondi, e altri ancora. Raimondi deriva dal germanico Raimondo, composto da “ragan” = divino e da “munda” = protezione: “divina protezione”. Un cognome tipicamente longobardo. Come spesso accadeva nel medioevo, il cognome è stato pluralizzato da Raimondo a Raimondi.

Durante il medioevo pluralizzavano il cognome quando dovevano indicare una famiglia invece della singola persona. Nelle regole del linguaggio moderno è scorretto pluralizzare il cognome.

I Raimondi nel mondo

Raimondi è un cognome abbastanza diffuso in tutte le regioni d’Italia, particolarmente in Lombardia a Milano, dove probabilmente è nato.

Sul Portale Antenati troviamo ben 10,939 documenti indicizzati con il cognome Raimondi, il numero è destinato a salire perché l’indicizzazione è ancora in corso: https://www.antenati.san.beniculturali.it/search-nominative/?cognome=Raimondi

Su Familysearch le persone registrate con il cognome Raimondi sono in Italia 3,660, in USA 233 persone, in Argentina 171 persone: https://www.familysearch.org/it/surname?surname=Raimondi

Nel resto del mondo i Raimondi li troviamo in Brasile, Francia, Svizzera, Tanzania, Canada, Belgio, Paraguay, Uruguay, Venezuela, e tanti altri ancora. Questo, ovviamente, a causa del fenomeno della globalizzazione.

Questo, ovviamente a causa della globalizzazione. La globalizzazione è un fenomeno che ha fatto sì che i cognomi si diffondessero in tutti i continenti, molto più lontano dal paese in cui sono nati, così che possiamo trovare cognomi asiatici in Europa o americani in Oceania. Ci sono cognomi che sono presenti quasi ovunque nel mondo. Allo stesso modo ci sono paesi dove certamente il numero di persone con un determinato cognome è maggiore rispetto al resto dei paesi. L’immigrazione è uno dei fattori della diffusione del cognome in sud America, negli USA e altre nazioni.

Famiglie illustri Raimondi

Genealogia del cognome Raimondi
Famiglia Raimondi di Como

Ci sono diverse famiglie illustre Raimondi. Il Dizionario Storico Blasonico cita le famiglie Raimondi di Cremona, di Genova, di Como, del Piemonte, di Roma, di Udine e di Verona. Famiglie che, con molta probabilità non hanno nessuna relazione familiare tra loro. Questo perché il cognome Raimondi era molto diffuso e sono sorti vari capostipiti con lo stesso cognome.

Perché è importante indagare sui cognomi dei nobili del passato?
Indagare sui cognomi dei nobili del passato può essere molto utile per la nostra ricerca genealogica, poiché ci permette di scoprire se ci sono state famiglie nobili che hanno condiviso lo stesso cognome dell’antenato che stiamo cercando.
Questo ci può aiutare a trovare un antenato comune che ha dato origine al nostro cognome. Il termine “nobile” deriva dall’espressione latina “nobilis”, che significa “noto” o “illustre”. In passato, i termini “nobiluomo” o “nobildonna” venivano usati per indicare coloro che non avevano un titolo nobiliare specifico, ma che comunque si erano distinti o che meritavano un’onorificenza.
Oggi, questi termini possono essere ancora usati per rivolgersi a persone di elevato status sociale o che hanno una posizione di prestigio.


Genealogia del cognome Raimondi – #Raimondi #Raimondo – #Cognomi – Vedi anche gli altri cognomi già pubblicati:

BLOG COSTANTEMENTE AGGIORNATO
Usa il modulo dei commenti per aggiungere dati informativi a questo blog oppure alla pagina.
Oppure fai le tue domande nel gruppo Retaggio su Facebook.
Grazie a tutti per la cortese collaborazione.


LA NOSTRA PRIVACY POLICY
https://www.retaggio.it/retaggio-e-genealogia-privacy-policy/


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *