Genealogia del cognome Marchioni

Genealogia del cognome Marchioni

Genealogia del cognome Marchioni. Il cognome Marchioni deriva da Marco. Marco nasce come nome, diventerà ufficialmente un cognome solo dopo il concilio di Trento. Il nome marco deriva dal prenomen romano Marcus riferito al dio romano Marte, il dio della guerra. Il nome esiste anche nella tradizione germanica come Mark che però non è riferito al dio Marte ma al termine marah, che vuol, dire “confine”, ma non è il nostro caso.

Una parte dei cognomi italiani proviene da originari soprannomi, motivati dalla necessità di distinguere tra persone con lo stesso nome, o dall’intenzione di sottolineare con intenti scherzosi, satirici, polemici, spregiativi od offensivi talune caratteristiche della persona o del gruppo familiare.

Nella tradizione romana una persona veniva identificato come Marcus se era alto e forte, in seguito si usò sempre più spesso il soprannome Marcantonio. Un marcantonio, o una marcantonia, è una persona dal fisico piazzato, prestante, che spicca tanto per altezza e robustezza.

Marco diventa Marchi

Durante il medioevo pluralizzavano il cognome quando dovevano indicare una famiglia invece della singola persona. Nelle regole del linguaggio moderno è scorretto pluralizzare il cognome.

Oggi si direbbe i Marco oppure la famiglia Marco, ma a quei tempi la lingua non era bene definita e il cognome Marco diventa Marchi per identificare la famiglia dei Marco.

Marco Marchi e le varianti

L’alterazione da Marco a Marchi non la sola. Il cognome Marco subirà, nel corso del tempo molte alterazioni e varianti. Per esempio Morcocci, Marcoleoni, Marcolin, Marcolla, Marcolongo, Marcon, Marconati, Marconcini, Marcone, Marcozzi, e ovviamente anche Marchioni. La genealogia del cognome Marchioni è Marco > Marchi > Marchione che poi verrà pluralizzato in Marchioni.

Marchioni nel mondo

Marchioni è un cognome tipicamente laziale, ma è presente anche in altre regioni, poco al sud, molto di più al nord. Il grosso ceppo in Lombardia è dovuto al fenomeno dell’immigrazione dei meridionali verso il nord per esigenze lavorative.

Questo, ovviamente a causa della globalizzazione. La globalizzazione è un fenomeno che ha fatto sì che i cognomi si diffondessero in tutti i continenti, molto più lontano dal paese in cui sono nati, così che possiamo trovare cognomi asiatici in Europa o americani in Oceania. Ci sono cognomi che sono presenti quasi ovunque nel mondo. Allo stesso modo ci sono paesi dove certamente il numero di persone con un determinato cognome è maggiore rispetto al resto dei paesi. L’immigrazione è uno dei fattori della diffusione del cognome in sud America, negli USA e altre nazioni.

I Marchioni si sono sparsi un po da per tutto nel mondo Su Familysearch sono registrati, oltre ai 524 italiani, 84 persone in Argentina e negli Stati Uniti d’America 82 persone.

https://www.familysearch.org/it/surname?surname=Marchioni

Sul Portale Antenati ci sono 8.730 Marchioni tutti italiani sparsi nelle regioni della penisola

https://www.antenati.san.beniculturali.it/search-nominative/?cognome=Marchioni

Famiglie nobili Marchioni

Il Dizionario Storico Blasonico cita la famiglia Marchioni di Genova e quella di Modena. Una nobile famiglia Marchioni esisteva anche a Cesena.

Perché indagare nei cognomi dei nobili del passato? Sapere se ci sono già state famiglie nobili con lo stesso cognome dell’antenato che state cercando è molto utile ai fini della ricerca genealogica, perché potrebbe esserci un capostipite che ha dato origine al cognome. Il termine nobile deriva dall’espressione di lingua latina nobilis, che significa “rinomato”. Per coloro che siano privi di un particolare titolo nobiliare, anche se non discendano da famiglia aristocratica, vengono usati i termini di Nobiluomo o Nobildonna, oppure Don o Donna.


BLOG COSTANTEMENTE AGGIORNATO
Usa il modulo dei commenti per aggiungere dati informativi a questo blog oppure alla pagina.
Oppure fai le tue domande nel gruppo Retaggio su Facebook.
Grazie a tutti per la cortese collaborazione.


LA NOSTRA PRIVACY POLICY
https://www.retaggio.it/retaggio-e-genealogia-privacy-policy/