Genealogia del cognome Donati

Genealogia del cognome Donati

Genealogia del cognome Donati e suoi derivati, alterati, varianti e composti che sono: Donato, Donà, De Donato, De Donà, Di Donati, Di Donato, Donatello, Donatelli, Donatiello, e altri ancora.

Il Dizionario dei cognomi italiani di Emidio De Felice, ma anche nel Dizionario ragionato dei cognomi italiani di Michele Francipane citano il cognome Donati.

Il cognome Donati deriva dal nome proprio Donato, che a sua volta deriva dal cognomen latino Donatus, che significa “dato in dono”. Questo cognome è spesso usato come nome di battesimo nell’ambiente cristiano per indicare un bambino che è stato atteso con ansia e considerato come un dono di Dio. In alcuni casi, il cognome Donati può derivare anche dal nome Donat, che è una forma arcaica del nome Donato.

Durante il medioevo pluralizzavano il cognome quando dovevano indicare una famiglia invece della singola persona. Quindi il primo capostipite della famiglia Donati doveva essersi chiamato Donato, per nome o per soprannome.

I Donati nel mondo

Il cognome Donati è molto diffuso in Italia, soprattutto al centro e al sud del paese. Attualmente il cognome è diffuso in Toscana, Emilia Romagna e Lombardia, ma la vera origine del cognome potrebbe essere in tutt’altra zona.

Sul Portale Antenati i documenti indicizzati con il cognome Donati sono ben 9227 con maggior diffusione a Fiumalbo, un comune in provincia di Modena. Il numero è destinato a salire perché l’indicizzazione è ancora in corso: https://www.antenati.san.beniculturali.it/search-nominative/?cognome=Donati

Su Familysearch le persone registrate con il cognome Donati sono presenti in Italia con 2.609 persone, in USA con 340 persone, in Svizzera con 140 persone in Albero familiare: https://www.familysearch.org/it/surname?surname=Donati

Nel resto del mondo le persone con il cognome Donati le troviamo in tante altre nazioni.

Le omonimie dei cognomi nel mondo sono molto diffuse e possono creare confusione sull’origine del cognome. In effetti, le omonimie dei cognomi sono molto diffuse in molti paesi del mondo e possono effettivamente causare confusione sull’origine del cognome. Ci sono molti motivi per cui un cognome può essere condiviso da persone diverse in diverse parti del mondo. Ad esempio, un cognome potrebbe essere stato trasmesso attraverso la discendenza familiare, oppure potrebbe essere stato aggiunto da persone di diverse origini etniche o culturali. In alcuni casi, un cognome potrebbe anche essere stato aggiunto da persone che hanno cambiato il loro nome per motivi personali o professionali. Tuttavia, anche se le omonimie dei cognomi possono creare confusione, ci sono anche molti modi per risalire all’origine del proprio cognome e per scoprire di più sulla storia della propria famiglia.

Famiglie illustri Donati

In passato ci sono state molte famiglie nobili con cognome Donati. Per esempio una di queste è citata da Giovanni Andrea MUSSO: La università delle insegne ligustiche delineate da Gio. Andrea Musso, manoscritto cartaceo del XVII secolo (1680)custodito presso la Biblioteca Berio di Genova (m.r.C.f.2.22).

Altra ancora da Angelo M. G. SCORZA: Le famiglie nobili genovesi, Genova, 1924 e poi nel Blasonario subalpino e da Carlo PREATONI, Giorgio MONTRASI, Marcello NABORRI, Emanuela FINOCCHIARO: Garbagnate – Famiglia per famiglia, Editore Coop. Il raccolto, 2016. Infine anche nel Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti di Giovanni Battista di Crollalanza, così pure la Enciclopedia storico-nobiliare italiana di Vittorio Spreti.

Indagare nei cognomi dei nobili del passato può essere molto utile per la ricerca genealogica, può fornire informazioni importanti sulla storia della famiglia e sui suoi antenati. Inoltre, può aiutare a scoprire se ci sono stati membri della famiglia che hanno avuto titoli nobiliari o che sono stati coinvolti in eventi storici significativi.

Tuttavia, è importante tenere presente che la nobiltà non era basata solo sulla discendenza, ma anche sull’acquisto o l’assegnazione di un titolo nobiliare. Di conseguenza, non tutte le famiglie che hanno un cognome nobile sono necessariamente discendenti di un’unica famiglia aristocratica. Inoltre, non tutte le famiglie con un cognome nobile hanno necessariamente conservato il titolo nel corso dei secoli.

Se stai cercando informazioni sulla tua famiglia nobile, potresti trovare utili fonti di informazioni come libri di storia locale, archivi storici, documenti d’archivio, registri parrocchiali e altre fonti storiche. Potreste anche cercare informazioni sui titoli nobiliari e sulla loro storia, in modo da avere una comprensione più completa del contesto storico in cui si è sviluppata la vostra famiglia.


Genealogia del cognome Donati – #Donati – #Cognome – Genealogia del cognome Donati

Vedi gli altri cognomi già pubblicati:

Genealogisti possono trovare famiglie con il cognome Donati


BLOG COSTANTEMENTE AGGIORNATO
Usa il modulo dei commenti per aggiungere dati informativi a questo blog oppure alla pagina.
Oppure fai le tue domande nel gruppo Retaggio su Facebook.
Grazie a tutti per la cortese collaborazione.


GenealogiaOnomasticaAraldicaRisorseSiti WebGenealogistiIl Bel Paese

Come ambasciatore di FamilySearch ti invito a registrati al sito web FamilySearch