Genealogia del cognome Cancelliere

Genealogia del cognome Cancelliere
Stemma Cancellieri di una famiglia della Toscana.

Genealogia del cognome Cancelliere e suoi derivati che sono Cancellieri, Cancellotti, Cancelli, Cancello, eccetera.

Il termine cancelliere risale all’epoca dell’impero romano, allorquando l’ufficiale incaricato d’introdurre i litiganti nell’aula dinnanzi al giudice era chiamato «cancellarius» da «cancellus». Il cancello che separava le tribune dove sedeva il giudice dal resto dell’ambiente dove attendeva il pubblico.

Nel Medioevo e in epoca successiva il cancelliere era il funzionario al quale era affidata la custodia del sigillo ufficiale di un sovrano, signore, vescovo, comune o di altre istituzioni e curava la redazione e il rilascio dei documenti ufficiali. Alla cancelleria erano addetti i notai (latino: notarii, sing. notarius), che si occupavano della verifica e datazione dei documenti ufficiali, e gli scribi (latino: scribae, sing. scriba), con l’incarico di ricopiare i medesimi. Potevano anche esserci più cancellieri, con a capo un gran cancelliere o arcicancelliere. I cancellieri dei sovrani e dei signori erano normalmente di estrazione ecclesiastica. In certi casi queste figure finirono per assumere un ruolo di maggior potere, fino a divenire la più alta carica dopo il sovrano.

I Cancelliere nel mondo

In Italia le famiglie con cognome “Cancelliere” sono molto rare, ma attualmente diffuse in ogni regione della penisola. Il cognome dovrebbe essere di origine laziale, ma si sono formati ceppi anche in Lombardia e altre zone del centro Italia.

Sul Portale Antenati risultano 887 documenti digitalizzati. Ovviamente il numero crescerà ancora perché l’indicizzazione è ancora in corso: https://www.antenati.san.beniculturali.it/search-nominative/?cognome=Cancelliere

Su Familysearch i Cancellieri sono registrati in Italia 292 persone, in USA 44 persone, in Argentina 3 persone: https://www.familysearch.org/it/surname?surname=Cancelliere

Nel resto del mondo i Cancellieri sono presenti in Canada, Inghilterra, Lussemburgo, Belgio, Svizzera, Venezuela, Spagna, Cile, Germania. Questo ovviamente per effetto della globalizzazione.

Questo, ovviamente a causa della globalizzazione. La globalizzazione è un fenomeno che ha fatto sì che i cognomi si diffondessero in tutti i continenti, molto più lontano dal paese in cui sono nati, così che possiamo trovare cognomi asiatici in Europa o americani in Oceania. Ci sono cognomi che sono presenti quasi ovunque nel mondo. Allo stesso modo ci sono paesi dove certamente il numero di persone con un determinato cognome è maggiore rispetto al resto dei paesi. L’immigrazione è uno dei fattori della diffusione del cognome in sud America, negli USA e altre nazioni.

Famiglie illustri Cancelliere

Le famiglie illustri Cancelliere (al singolare) sono molto rare. Invece come Cancellieri (al plurale) sono citati in diversi annali araldici. Con molta probabilità il cognome è stato pluralizzato durante il medioevo.

Perché indagare nei cognomi dei nobili del passato? Sapere se ci sono già state famiglie nobili con lo stesso cognome dell’antenato che state cercando è molto utile ai fini della ricerca genealogica, perché potrebbe esserci un capostipite che ha dato origine al cognome. Il termine nobile deriva dall’espressione di lingua latina nobilis, che significa “rinomato”. Per coloro che siano privi di un particolare titolo nobiliare, anche se non discendano da famiglia aristocratica, vengono usati i termini di Nobiluomo o Nobildonna, oppure Don o Donna.


Genealogia del cognome Cancelliere – #Cancelliere – Vedi gli altri cognomi già pubblicati:

BLOG COSTANTEMENTE AGGIORNATO
Usa il modulo dei commenti per aggiungere dati informativi a questo blog oppure alla pagina.
Oppure fai le tue domande nel gruppo Retaggio su Facebook.
Grazie a tutti per la cortese collaborazione.


LA NOSTRA PRIVACY POLICY
https://www.retaggio.it/retaggio-e-genealogia-privacy-policy/